venerdì 6 gennaio 2017

Torta Tenerella di Maurizio Santin

 
Torta Tenerella di Maurizio Santin
Dosi per una torta di 24cm di diametro
 
Ingredienti:
Cioccolato al 55% di cacao 200gr
Burro 100gr
Uova n.4
Zucchero semolato 100gr
Farina “00” 60gr
 
Preparazione:
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato insieme al burro, alla temperatura di 50°C.
Aggiungere un tuorlo alla volta mescolando con una frusta.
Aggiungere la farina setacciata, mescolare ancora con la frusta fino ad avere un composto omogeneo e senza grumi.
Montare gli albumi, aggiungendo lo zucchero appena sono leggermente schiumati.
Aggiungerli al composto di cioccolato mescolando molto delicatamente.
Versare l'impasto in uno stampo imburrato e infarinato.
Infornare a 180°C per 15/20 minuti circa.
Sfornare e far riposare la torta pochi minuti.
Sformarla e farla raffreddare completamente.
 
Note: questa ricetta l'ho presa dal libro "Pasticceria: le mie ricette di base" di Maurizio Santin, Ed. Guido Tommasi, pag 76.
Santin dice di cuocere la torta a 170°C per 12/13 minuti, io ho modificato per adattare al mio forno che non scalda molto.
La torta deve restare comunque umida perché è la caratteristica che le dà il nome di Tenerella, così come le crepe sulla superficie non sono un difetto ma un tratto distintivo.
Consiglio di farla in una tortiera con il fondo mobile perché sennò si rischia di romperla quando la si sforma.

martedì 3 gennaio 2017

Canarino digestivo

Canarino digestivo
Dosi per circa due tazze

Ingredienti:
Acqua 500gr circa
Limone naturale n.1
Zenzero fresco un pezzo di 2/3cm circa
Miele
 
Preparazione:
Lavare bene il limone e togliere la buccia usando un pelapatate e facendo attenzione a non prelevare anche la parte bianca che è amara (per questa dose sono sufficienti due/tre fette).
Pelare lo zenzero.
Mettere in una pentola l'acqua, la scorza di limone e il pezzetto di zenzero, portare ad ebollizione e far bollire per qualche minuto, coperto.
Spremere il limone.
Versare la tisana calda nelle tazze, aggiungere un cucchiaino di miele e il succo di limone.
Bere ben caldo.
 
Note: a piacere si può aggiungere una o due foglie di alloro, eliminando in questo caso lo zenzero.
In rete si trovano molte versioni di canarino, questa è la mia preferita.